• Giorgio

NEL BORGO DI OSTIA ANTICA


Daniele e Silvia mi hanno chiamato con un obiettivo preciso: fare uno shooting di coppia, dall’atmosfera informale ed in un posto che richiamasse la storia di Roma ma in una location originale, diversa da quanto si vede in tutte le foto dei turisti a Roma. Ho subito pensato che il Borgo di Ostia Antica fosse perfetto per l’occasione!




Da un punto di vista storico la location è di grande interesse, infatti le sue origini risalgono addirittura al IV secolo, periodo in cui il sito veniva utilizzato per usi sepolcrali. Nei secoli furono costruite ulteriori abitazioni e fortificazioni, e già nel XV secolo il borgo assunse le sembianze che ha ancora oggi.


Essendo situato in prossimità del Tevere, il sito era di grande importanza strategica ed ospitava gli uffici della dogana pontificia. Il percorso del fiume è oggi diverso, a valle di una inondazione che avvenne nel XVI secolo.





Anche da un punto di vista fotografico la location è strategica: non solo è facilmente raggiungibile con il treno Roma-Ostia Lido, ma in un piccolo spazio racchiuso dalle mura medioevali presenta diversi scorci di grande suggestione: Il castello di Giulio II, la chiesa di S. Aurea e gli edifici storici che preservano l’aspetto di un tempo.


Ci siamo incontrati direttamente nel sito e dopo un breve confronto su come avremmo voluto impostare lo shooting abbiamo iniziato a fare i primi scatti. Per mantenere la sessione informale ho preferito scattare con sola luce naturale, senza l’ausilio di flash e stativi.





Per i primi scatti abbiamo utilizzato il muro laterale della chiesa ed uno dei muri di cinta del borgo. In questi primi scatti Daniele e Silvia risultano fisicamente distanti, ma è stata una scelta voluta per iniziare a rompere il ghiaccio e proporre delle pose semplici; l’obiettivo era quello di prendere confidenza con la presenza mia e della mia macchina fotografica. Abbiamo proseguito con qualche altro scatto sfruttando diversi angoli del borgo, cercando anche un progressivo avvicinamento dei soggetti.

Successivamente ho proposto di fare qualcosa di più giocoso, sapevo che sarebbe servito per fare delle foto movimentate ed avrebbe aiutato a rendere l’atmosfera ancora più rilassata ed i soggetti ancora più complici e collaborativi per la sessione che avevo in mente per i minuti successivi.




Dopo circa mezz’ora eravamo pronti per la parte finale dello shooting e sapevo che avrei potuto ottenere qualcosa di più intenso da ritrarre. A questo punto, Daniele e silvia erano completamente rilassati, non solo erano emozionati nel vedere che le foto stavano venendo esattamente come avevano sperato, ma sentivano che in qualche modo modo potevano fidarsi di me e della mia macchina fotografica. Finalmente, mi avrebbero permesso di avvicinarmi davvero a loro e sarei riuscito a catturare qualche scatto più intimo. Ho pensato di fare sia foto a colori per sfruttare appieno il fascino della location, sia foto in bianco e nero per dare spazio alle emozioni fra i due soggetti.




In soli 45 minuti abbiamo ottenuto oltre una ventina di foto diverse fra loro, in grado di raccontare col colore e col bianco-nero diverse sfaccettature del loro rapporto. Daniele e silvia erano particolarmente contenti anche perché, come da richiesta iniziale, lo shooting si è svolto in una location perfetta: si respira la storia ed i colori di Roma, ma le foto sono completamente diverse da quelle che in genere si trovano online. Del resto, una città come Roma sa offrire scorci unici al mondo, quindi è davvero difficile deludere le aspettative in questo senso! Ad ogni modo, non male per una sessione veloce e divertente!




Dopo un tale successo, non potevamo non celebrare con un aperitivo insieme in un baretto del borgo! Salute!


51 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti